Aspetti fiscali per l’acquisto di immobili in Ticino/Svizzera da parte di stranieri

Aspetti fiscali per l’acquisto di immobili in Ticino/Svizzera da parte di stranieri

Quali sono le regole di riferimento in materia fiscale a cui prestare attenzione.

L’aspetto fiscale di un acquisto immobiliare in Svizzera, da parte di un cittadino straniero residente all’estero, è limitato alle imposte relative all’immobile medesimo.
Le stesse sono dovute con riguardo al valore della sostanza immobiliare ed al relativo valore di reddito. L’aliquota applicata è progressiva in base al reddito e patrimonio globale, ovunque situato.

Nel caso dell’uso proprio, viene calcolato un valore di reddito teorico (valore locativo), stabilito dal ufficio Cantonale delle stime, dal quale è permessa la deduzione delle spese di manutenzione dell’immobile. Il contribuente ha la facoltà di esporre, in deduzione, le spese effettive oppure un importo forfettario del 15% o 25% (aliquota da definire in base alla data della costruzione dell’immobile) del reddito lordo dell’immobile (pigioni e/o valore locativo).
Eventuali debiti ipotecari e relativi interessi sono deducibili, se comprovati, sia nell’ambito dell’imposta sul reddito che della sostanza.

Per contro l’imponibilità fiscale per gli stranieri che intendono trasferire la residenza in Svizzera comporta una assoggettamento illimitato, fatto salvo per gli elementi imponibili nello stato estero, in virtù delle disposizione del trattato contro la doppia imposizione in vigore con suddetto stato estero.
È possibile concordare con l’autorità fiscale svizzera un’imposta forfettaria globale, con un’imposizione basata sul dispendio anziché sui redditi effettivi. In questo caso però decadono i benefici del trattato sulla doppia imposizione.

Il sistema fiscale svizzero è suddiviso tra:
 imposta Federale
 imposta Cantonale
 Imposta Comunale
Le imposte Federali e Cantonali sono riscosse direttamente dal Cantone interessato e le imposte comunali sono riscosse direttamente dal Comune dove l’immobile è situato.
L’obbligo del contribuente nei confronti dell’autorità competente è di compilare la dichiarazione d’imposta annualmente, completa di tutte le informazioni necessarie e supportata dai relativi giustificativi.
I dati forniti e i documenti allegati devono essere completi e conformi al vero. Qualsiasi indicazione falsa, incompleta o taciuta può essere punita con la multa, mentre l’uso di documenti falsi o inesatti può comportare anche una pena privativa della libertà.

Le condizioni per accedere al mercato immobiliare svizzero le potete trovare nella nostra newsletter di giugno 2014.