Canone radiotelevisivo novità

Canone radiotelevisivo novità

Dal 1° gennaio 2019, il nuovo canone radiotelevisivo sarà addebitato alle economie private e alle imprese, indipendentemente dal possesso o meno di apparecchi di ricezione. Lo stesso sostituirà l’attuale canone dipendente dal possesso di un apparecchio di ricezione valevole fino al 31.12.2018.

Le imprese assoggettate all'IVA in Svizzera che realizzano una cifra d’affari a livello mondiale pari o superiore a 500 000 franchi all'anno soggiacciono automaticamente al pagamento del canone. L’Amministrazione federale delle contribuzioni (AFC) invia loro una fattura  annuale.

L’organo di riscossione

Con la revisione della legge federale sulla radiotelevisione a giugno 2015, il popolo svizzero ha approvato un cambio di sistema dalla tassa di riscossione dipendente dal dispositivo al canone per le economie domestiche indipendente dal dispositivo.

Il nuovo organo di riscossione svizzero per il canone radiotelevisivo è stato valutato dall'Ufficio federale delle comunicazioni su incarico del Dipartimento federale dell’ambiente, dei trasporti, dell’energia e delle comunicazioni DATEC nell'ambito di un concorso pubblico.

Il 1° gennaio 2019 SERAFE AG può riscuotere il canone per le economie domestiche svizzere.

Per le imprese, il canone dipendente dal fatturato verrà riscosso a partire da questa data direttamente dall'Amministrazione Federale della contribuzioni (AFC).

Principio

A causa del cambio di sistema tutte le economie domestiche in Svizzera sono per principio soggette al pagamento del canone. Sulla sua fattura trova il nome di tutti i membri maggiorenni e soggetti all'imposta della sua economia domestica, che aderiscono in modo solidale all'importo indicato nella fattura.

Esenzione

  • Le economie private in cui vive una persona che beneficia di prestazioni annue complementari all'AVS o all'AI;
  • è titolare di una carta di legittimazione del Dipartimento federale degli affari esteri ;
  • è sordo-cieca (purché all'economia domestica privata non appartenga un'altra persona soggetta all'obbligo di pagare il canone).

Inoltre è possibile chiedere l'esclusione per quelle economie domestiche in cui non vi è alcuna possibilità di ricezione.

Per ogni informazione potete consultare direttamente il sito web: www.serafe.ch