Recupero Imposta preventiva in caso di successione

In futuro gli eredi dovranno richiedere il rimborso dell’imposta preventiva sui redditi provenienti dall’eredità nel loro Cantone di domicilio. Questa modifica dell’ordinanza sull’imposta preventiva, che entrerà in vigore il 1° gennaio 2022, è stata decisa dal Consiglio federale nella seduta del 3 febbraio 2021.

Attualmente, il rimborso dell’imposta preventiva agli eredi è di competenza dell’ultimo Cantone di domicilio del defunto. In futuro in caso di un’eredità non ancora divisa gli eredi dovranno richiedere il rimborso dell’imposta preventiva sui redditi provenienti dall’eredità nel loro Cantone di domicilio. In questo modo, nei casi fiscali intercantonali sarà possibile migliorare la riscossione dell’imposta sul reddito e sulla sostanza e garantire un corretto rimborso dell’imposta preventiva.

A questo proposito il Consiglio federale ha svolto una consultazione che si è conclusa il 23 marzo 2020. 21 dei Cantoni che hanno partecipato hanno accolto con favore questa modifica, con e in parte senza riserve, mentre tre Cantoni l’hanno respinta.

Nella stessa consultazione il Governo ha proposto che in futuro le istanze di rimborso presentate da funzionari svizzeri all’estero siano esaminate dai Cantoni anziché dall’Amministrazione federale delle contribuzioni (AFC) come avviene attualmente. A seguito del riscontro negativo ottenuto nella consultazione, il Consiglio federale rinuncia a questa modifica.

cit. pubblicazione AFC 3.2.2021